Menu

A Natale cuciniamo coinvolgendo i bambini

0 Comments


ALCUNI CONSIGLI UTILI PER RENDERLI PROTAGONISTI A NATALE.

Natale sta arrivando. Luci scintillanti, colori e sapori tipiciinvadono le strade delle nostre città e con essi la voglia di rendere felici le persone che amiamo.

Sono i bambini che attendono con maggiore ansia e gioia ilNatale, sperando che Babbo Natale possa accontentare tutte le loro richieste.

data-ad-layout-key="-4c+d7+2h-tv+q0" data-ad-client="ca-pub-8596588421312143" data-ad-slot="2329396741">

Natale è soprattutto la loro festa e, per vedere illuminarsi i loro sorrisi, gli adulti sono ben disposti a spendere qualcosa in più, nonostante i tempi di crisi.

Ma Natale non è solo doni. Il rischio principale per le famiglie e che la festa di Natale si trasformi in una corsa frenetica al regalo all’ultima moda, al giocattolo più tecnologico che non faccia sfigurare i nostri bambini rispetto ai loro compagni di classe.

I piccoli di casa, da parte loro, rischiano di considerare il Natale solo come un’occasione per ricevere regali, perdendo il senso autentico della festa, che dovrebbe tradursi nella voglia di stare insieme e di condividere momenti di pura gioia con la propria famiglia e i propri cari.

Come fare quindi a coinvolgere i bambini nell’attendere il Natale in modo sano?

Cucinare con i bambini per educarli al Natale.Un modo per coinvolgere i bambini e trasmettergli il significato più autentico del Natale è cucinare con loro i piatti tipici della tradizione natalizia.Come la Dottoressa Daniela Lucini, Responsabile Sezione di Medicina dell’Esercizio e Patologie funzionali dell’Ospedale Humanitas argomenta – “Non solo cucinare ma anche fare la spesa per i pranzi del Natale è certamente un’attività educativa alla base dei processi in grado di cambiare gli stili di vita dei bambini. È possibile coinvolgerli nella preparazione dei piatti della tradizione ma a basso contenuto di grassi, oppure con ingredienti alternativi”.Cucinare con i nostri bambini a Natale diventa quindi un modo alternativo per trascorrere del tempo con loro e per educarli ad una sana alimentazione, trasmettendo loro l’idea che mangiare in modo sano non significa necessariamente mangiare piatti poveri di gusto ma che il gusto del cibo che mangiamo dipende solo dagli ingredienti che si utilizzano, dalla qualità e quantità che se ne utilizzano.Cucinando e mangiando i cibi preparati con le loro mani, i bambini capiranno la differenza tra i prodotti industriali e preconfezionati e i cibi fatti in casa, privi di conservanti e molto più nutrienti: i cibi preparati con le loro mani ne usciranno sicuramente vittoriosi.È importante far comprendere che si può mangiare e cucinare in modo sano anche a Natale, attraverso un’attenta scelta degli ingredienti e delle ricette, che privilegeranno l’utilizzo dell’olio extravergine di oliva, dei prodotti freschi e della cottura al forno in sostituzione delle fritture.I bambini potranno divertirsi ad esempio nella preparazione di allegre composizioni di frutta nelle forme che richiamano il Natale, realizzando con mandarini, kiwi, ananas e altro dei piccoli Babbo Natale o di pizze a forma di albero di Natale, da decorare con spinaci lessati, mozzarella, pomodori o carote.Un altra idea carina è la realizzazione di un pupazzo di neve con il semplice riso bollito e della salsa di pomodoro come vedete simpaticamente in foto!Le proprietà dei cibi freschi e sani sono tantissime e i benefici vanno dal miglioramento delle difese immunitarie, ai benefici sulla pelle, sulla circolazione, sulla salute delle ossa.
GUARDA IL VIDEO

Tag:, , ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: