Menu

Il sonno: elisir di eterna giovinezza per la pelle

0 Comments


Dormire poco e male, oltre a favorire disturbi come obesità, ipertensione o colesterolo, avrebbe anche ripercussioni negative sull’aspetto della nostra pelle. Ecco perché dormire aiuta a mantenerci giovani

Siamo sempre in movimento, viviamo in un mondo dove la frenesia è essenziale: è l’adrenalina che ci permette di rimetterci all’opera ogni giorno. Le ore di lavoro e svago non ci bastano mai e releghiamo il sonno a quella fase della nostra vita necessaria a ricaricare le batterie per tornare scattanti. Diciamocelo, dormire è un momento della giornata che noi tendiamo a sottovalutare, una sorta di perdita di tempo. Ma estremamente utile per il nostro benessere psico-fisico.

data-ad-layout-key="-4c+d7+2h-tv+q0" data-ad-client="ca-pub-8596588421312143" data-ad-slot="2329396741">

Il sonno però non viene in nostro soccorso solamente quando abbiamo bisogno di ristoro dopo la fatica: il sonno ci fa letteralmente più belle perché mantiene giovane e liscia la pelle. Se dormiamo il giusto numero di ore (che in teoria dovrebbero essere otto) borse e occhiaie sotto gli occhi si attenuano, il colorito appare più luminoso, i muscoli del viso rilassati e l’espressione più serena. Forse non lo sai, ma esiste una spiegazione all’effetto anti-age del sonno: a livello endocrino favorisce il mantenimento di buoni livelli dell’ormone HGH, anche detto ormone della crescita. Quando, in età adulta, la produzione di HGH cala, tendiamo ad aumentare di peso, il metabolismo rallenta, e noi invecchiamo.

Mentre di giorno l’epidermide, soprattutto quella delicata del viso, deve difendersi dai dannosi agenti atmosferici come vento, sole, freddo, stress e inquinamento, quando scende la sera, arriva per lei il momento di rigenerarsi. La mancanza di un riposo regolare può impattare molto l’equilibrio dei ritmi sonno-veglia e influire sulla tua bellezza e sulla tua pelle segnandola, accentuando il colorito spento e marcando i rossori.

Durante il sonno non solo la pelle viene restaurata, ma attiva anche la produzione di collagene ed elastina, fondamentali per un viso giovane. Mentre dormiamo la pelle è anche più ricettiva ai trattamenti cosmetici e, nella fase Rem, i meccanismi di auto-riparazione cutanea sono accelerati: il sonno garantisce un incremento dell’attività di scambio cellulare necessario sia per l’apporto di nutrimento che per l’eliminazione delle tossine e per regalare alla pelle un aspetto più levigato. Ed ecco perché dormire otto ore a notte diventa essenziale (come sanno bene tutte le modelle!) quanto utilizzare creme antiage specifiche, durante la notte, e non solo, per combattere la perdita di densità e recuperare l’elasticità cutanea, ridurre le rughe marcate e dare alla pelle tono e compattezza, prova Lift Effect Plus Siero Intensivo Antietà Globale,applicato con un massaggio delicato al mattino e/o alla sera, infatti rassoda e tonifica la pelle del viso e del collo, regalando un momento di piacevole relax.

Insomma, più dormi più diventi attraente: vale la pena infilarsi sotto il piumone, non trovi?

Sostieni Anima Millenaria con una donazione

Sostieni il canale di Anima Millenaria, con un tuo contributo potremo ampliare le informazioni da inviarti ogni giorno per renderti la vita più sana e felice.Grazie

€5,00

Tag:, , , , , ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: