Come comunicare con l’Angelo Custode: 2 metodi pratici

No comments

Abbiamo già parlato degli Angeli Custodi, ricordi?

Sono entità aconfessionali di puro amore che ti avvolgono con la loro energia e sono sempre al tuo fianco, per guidarti e proteggerti.

Nel corso degli anni però ho riflettuto su alcune cose e ho iniziato a pormi delle domande che ora rivolgo anche a te:

  • Il tuo Angelo Custode ti è sempre vicino, ma tu lo coinvolgi nella tua vita?
  • Lo rendi partecipe dei tuoi dolori, delle tue gioie e dei tuoi sogni?
  • Lo autorizzi espressamente ad intervenire?
  • Chiedi il suo parere?
  • E in caso affermativo, ascolti i suoi consigli?
  • Ma soprattutto, sai come comunicare con Lui?

Ti dico subito che non c’è una modalità giusta o uno sbagliata di dialogo con gli Angeli Custodi, perché nel silenzio della mente, con il cuore aperto tutto avviene.

Ma spesso, nel tram tram quotidiano, tra mille pensieri e preoccupazioni la voce delle nostre guide diventa impercettibile e inudibile. Così ho deciso di scrivere questo articolo, per condividere con te 2 tecniche che ho testato e sperimentato nel corso degli anni. Poiché ho notato che un primo blocco per comunicare con l’Angelo Custode si trova nella differenza di frequenza, ossia nel modo, umore, mood in cui ti trovi durante la giornata, che non ti permette di lasciarti andare, ho pensato di suggerirti, un aiutino che ti permette di innalzare il tuo livello di pace e benessere, e già questo rende molto più fluido e semplice comunicare con l’Angelo Custode.

Spero che possa esserti utile!

contatto-con-un-angelo

Ecco qui 2 tecniche pratiche e utili per aiutarti nella connessione con il tuo Angelo Custode

1- La prima tecnica per comunicare con Angelo Custode: la Preghiera dell’Angelo Custode. Questa preghiera l’ho scritta io, e la rivolgo al mio Angelo quando ho bisogno del suo aiuto:

“Caro Angelo che sei al mio fianco, donami il tuo aiuto per……………….. (descrivere situazione),

lo accetto con gratitudine perché merito amore, felicità e salute.

Ti invoco Angelo Custode, guidami, è tutto ciò di cui ho bisogno.

Osservo i segni e ascolto la mia voce interiore e le mie sensazioni, perché è così che comunichi con me.

Mi fido di te, grazie, grazie, grazie di essermi sempre vicino”.

Fai tre bei respiri, prenditi un momento di rilassamento e poi ti basterà pronunciarla con il cuore sincero, ovviamente potrai anche scrivere una preghiera per l’Angelo Custode tutta tua. Inoltre potrai utilizzarla ogni volta che lo desideri e che vuoi avere una risposta o un consiglio dal tuo Angelo.

2- La seconda tecnica per comunicare con l’Angelo Custode è attraverso l’uso dei Tarocchi. Grazie alla Legge di Attrazione, le Carte ti daranno sempre la giusta risposta, proprio quella che il tuo Angelo ti invia. Non a caso ho scelto un mazzo ad hoc.

I Tarocchi degli Angeli Custodi sono dolci e delicati e sono stati creati da Doreen Virtue con l’obiettivo di avvicinare anche scettici e principianti all’uso di questo potente mezzo, come strumento di comunicazione con gli Angeli Custodi. Sono a dir poco perfetti da consacrare e dedicare al proprio Angelo Custode, affinché Lui possa comunicare con te mediante l’estrazione delle Carte (per saperne di più su come consacrare un mazzo di Tarocchi vedi il mio Video).

Ho pensato, inoltre che poteva esserti utile un esempio pratico di come comunicare con l’Angelo Custode attraverso i Tarocchi degli Angeli Custodi. Così nel video qui sotto trovi tutto spiegato, sia come formulare una domanda al tuo Angelo Custode che come ricevere la risposta attraverso il metodo a 3 Carte.

Ti assicuro che quando avrai appreso come comunicare con il tuo Angelo Custode non potrai più farne a meno, diventerà per te una presenza gradita e costante della tua vita. Da oggi in poi inizia a prestare maggiore attenzione ai segni, alle sincronicità, a quelle che a volte chiami coincidenze perché è il tuo Angelo che cerca di parlarti. Se vedi una luce bianca, un odore di fiori o di biscotti o delle piume o delle monetine o dei numeri ricorrenti, sappi che è Lui che ti ricorda che è sempre al tuo fianco e ti inviata a coinvolgerlo in tutte le scelte che devi fare o nelle decisioni che devi prendere. Non pensare mai di scocciarlo, annoiarlo o disturbarlo, il Tuo Angelo non attende altro che potersi rendere utile per te. Ti ama incondizionatamente e da sempre. Come dice Denise Baer: “Quando ti svegli con una canzone fissa nella tua testa, significa che un angelo ha cantato mentre dormivi”.

Ora conosci 2 tecniche semplici ma potenti che possono aiutarti, per cui mi prometti che proverai a comunicare con il tuo Angelo Custode?

DONAZIONE

Sostieni Anima Millenaria per la crescita del canale e del blog, per poter ampliare le migliori informazioni dedicate al tuo benessere interiore e anche del tuo corpo.Grazie

€1,00

google_ad_client: "ca-pub-8596588421312143", enable_page_level_ads: true });

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.