Menu

Esistono gli elfi ? 6 inspiegabili incidenti

0 Comments


Se chiedete a un islandese se esistono gli elfi o no, è probabile che dirà che è possibile.

Molti sondaggi nel corso degli anni hanno dimostrato che la maggior parte degli islandesi crede negli elfi in una certa misura. Alla fine dell’anno scorso, un giudice ha anche fermato la costruzione di una strada in Islanda, perché avrebbe potuto disturbare gli elfi che vivono nella zona.

Il mito ha spesso dei fatti alla base.

Nel 2004 i fossili di piccoli esseri umanoidi sono stati trovati sull’isolaremota indonesiana di Flores. L’essere, denominato Homo floresiensis, ma meglio conosciuto come ‘hobbit’, era alto circa 90 cm. La rivista Nature spiega che sono state scoperte le ossa di diversi individui, dimostrando che si trattava di una società di persone di questa dimensione e non un’anomalia.

Fee73.jpg

Così gli elfi sono alti, agili e forti come Legolas de ‘Il Signore degli Anelli’, o più come gli aiutanti di Babbo Natale che sembrano bambini piccoli? Qui ci sono alcuni resoconti di incontri con gli elfi.

1. LEGGENDE DEL ‘PICCOLO POPOLO’, TROVATA UNA MUMMIA

Una mummia trovata nelle montagne Pedro nel 1932, che si ritiene posse essere la prova dei Nin ‘am-bea, di cui parlavano i Shoshone, la popolazione nativa del posto. 

L'Ultimo Elfo
€ 9,80

I nativi americani Cherokee parlavano degli Yunwi-Tsunsdi, che significa letteralmente ‘piccolo popolo.’ I Yunwi-Tsunsdi sono stati descritti come gentili e disponibili, e raggiungevano a mala pena l’altezza del ginocchio di un uomo. I nativi delle Hawaii hanno parlato della Menehune, un’abbondante razza di piccole persone che ha costruito città, pescato e allevato animali. Anche i nativi Shoshone del Wyoming hanno parlato di piccola gente, i Nin ‘am-bea, che temevano di offendere. I Nin ‘am-bea erano noti per tirare frecce alla gente se offesi.

Nel 1932 è stata trovata una mummia tra le montagne Pedro, vicino a dove vivevano i Shoshone. È stata esaminata dal Dipartimento di Antropologia all’Università di Harvard e presso il Museo americano di Storia naturale. È stata originariamente identificata come appartenente a un uomo di 65 anni, anche se poco più alto di 30 centimetri circa.

foresta selva.jpg

La mummia è stata persa dopo che uno dei suoi proprietari è morto. Il dottor George Gill dell’Università del Kansas, che ha esaminato le radiografie decenni più tardi, ha detto che la mummia era probabilmente un neonato con un difetto di nascita che gli ha causato un cranio delle dimensioni di un adulto, ma il caso è rimasto aperto ad altre spiegazioni.



Altre persone nella regione delle montagne Pedro hanno raccontato storie di ritrovamento di piccole mummie simili, come documentato nei libri sul folklore locale.

Tempo da Elfi
Romanzo di boschi, lupi e altri misteri
€ 18,00

2. CIMITERO DEL PICCOLO POPOLO NELL’OHIO

L’American Journal of Science ha pubblicato in un resoconto nel 1837 una strana scoperta a Coshocton in Ohio: «Da alcuni resti di legno ancora evidenti nella terra intorno alle ossa, sembra che tutti i corpi siano stati depositati in bare, e ciò che è ancora più curioso, è il fatto che i corpi sepolti qui erano generalmente non più alti di 90-135 centimetri. Sono molto numerosi e devono essere stati gli abitanti di una grande città o il loro numero non sarebbe potuto essere così grande. Un gran numero di tombe sono state aperte, chi era all’interno sono tutti di questa razza pigmea. Sepolcreti simili sono stati trovati in Tennessee e vicino a St. Louis nel Missouri».

Thranduil-700x336.jpg

3. OPERAZIONE DI DEMOLIZIONE INSPIEGABILMENTE SOSPESA A CAUSA DI UN POSSIBILE INTERVENTO DEGLI ELFI

Il Fattore Oz
Alieni, sciamanismo e multidimensionalità

Voto medio su 9 recensioni: Buono

€ 18,50

Hildur Hakonardottir ha detto al New York Times nel 2005: «Mia figlia mi ha chiesto una volta, “Come fai a sapere dove vivono gli elfi?” Le ho risposto che semplicemente lo so. Si tratta di una sensazione».

Un’altra islandese, Vigdís Kristín Steinthórsdóttir, ha espresso un’idea simile nel 2011 quando un’operazione di estrazione vicino casa sua si pensava fosse stata sabotata dagli elfi.

«Sono andata [nella montagna, con altre persone che intuivano che gli esseri naturali non erano contenti dei disturbi nel suolo e del fatto che non era stato chiesto loro di andarsene. Abbiamo percepito che erano tristi di questa cosa. Volevo chiedere scusa da parte nostra», ha detto a Iceland Review.

ppppp.jpg

4. ADUNATA DI ELFI IN UNA PALUDE DI MANGROVIE

Stephen Wagner ha indagato il paranormale per 30 anni e ha scritto libri sull’argomento, tra cui Touched By a Miracle: True Stories of Ordinary People and Extraordinary Experiences  In un articolo di About.com ha raccontato una serie di incontri con gli elfi, tra cui quello di Paul in Sudafrica.

Nel 1986 Paul stava facendo un’escursione vicino alla Riserva naturale di paludi di mangrovie con un gruppo di amici. Verso le 6 si imbatterono in uno spazio aperto con formazioni rocciose. Paul ha detto a Wagner: «Ci siamo guardati intorno e abbiamo visto della piccola gente seduta sulle formazioni rocciose illuminate e altri che stavano interagendo tra di loro».

I Beig - Il Popolo delle Selve
€ 12,00

L’esperienza è durata circa dieci secondi e si stima ci fossero dalle 20 alle 30 piccole persone. Sorpresi, Paul e i suoi amici sono corsi verso la macchina. Sono poi tornati nello stesso posto e hanno scoperto che le luci e le formazioni rocciose, insieme al piccolo popolo, erano spariti.

5. UNA PICCOLA PERSONA LUCCICANTE DIETRO UN ALBERO

Wagner racconta un’altra storia, questa accaduta a Greenburg in Pennsylvania. Nel 2003 una donna le cui iniziali sono K.T. stava camminando nei boschi al crepuscolo. La zona intorno a lei appariva insolitamente ‘luccicante’, come ha descritto.

fate-gnomi.jpg

Mentre faceva una curva, si trovò faccia a faccia con un piccolo elfo. Ha fatto capolino davanti a lei da dietro un albero. K.T. ha descritto: «Era quasi quasi come lo stereotipo di un elfo: lunghe orecchie a punta, lungo naso di un forma divertente, dita molto lunghe e cappello a punta. Indossava vestiti e cappello rossi e la sua pelle sembrava essere di un colore lavanda molto chiaro».

Quando lei emise un’esclamazione di sorpresa, lui sobbalzò e scomparve

I Tarocchi degli Gnomi - MINI TAROCCHI

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 12,00

6. UN VICINO ELFO PRENDE IN PRESTITO LE FORBICI

Torniamo all’Islanda per il nostro racconto finale. L’Islanda ospita l’unica scuola degli elfi. Situata nella capitale dell’Islanda, Reykjavik, la scuola degli elfi è un buon posto per imparare tutte le storie correlate agli elfi. Il preside, Magnus Skarphedinsson, ha trascorso 30 anni a parlare a migliaia di persone che affermano di aver incontrato il popolo nascosto.

Andri Snaer Magnason, un ambientalista molto noto, ha parlato all’Huffington Post sulla fede islandese negli elfi in relazione alle decisioni di sviluppo.

Quando i sostenitori degli elfi dicevano che la costruzione di una strada da Reykjavik alla penisola Álftanes avrebbe disturbato il piccolo popolo, la principale preoccupazione di Magnason era che la strada avrebbe distrutto i siti di nidificazione degli uccelli e avrebbe avuto altri impatti ambientali.

È un po’ scettico riguardo gli elfi, ma ha detto: «Mi sono sposato in una chiesa con un Dio invisibile quanto gli elfi».

gnomi.jpg

Sono state date numerose testimonianze oltre a quelle qui registrate sugli incontri con il piccolo popolo, sia con i gnomi irlandesi o con quelli con altri nomi e forme leggermente diverse.

Se ti è piacuto, Condividi con i tuoi amici, diffondi questo articolo.

SEGUI LA PAGINA FACEBOOK

Sostieni Anima Millenaria con una donazione

Sostieni il canale di Anima Millenaria, con un tuo contributo potremo ampliare le informazioni da inviarti ogni giorno per renderti la vita più sana e felice.Grazie

€5,00

Tag:, , , ,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: