L’oro del Diavolo: in ogni metro una trappola mortale

No comments



A partire dal 1800 fino ai nostri giorni, migliaia di persone hanno perso la vita nella disperata ricerca di questo metallo prezioso…




Le grandi compagnie estrattive hanno limato questi spigoli rendendo industriale un lavoro che invece è solitamente qualcosa di estremamente pionieristico, ma esistono dei luoghi dove anche le grandi imprese hanno rinunciato ad avventurarsi, il Devil’s Canyon è uno di questi.

Le evidenti difficoltà geografiche saltano subito all’occhio quando si osservano le immagini di questo posto meraviglioso, ed uno sfruttamento intensivo sarebbe troppo costoso per essere preso in considerazione, difficoltà che non sembrano essere notate dai prospettori solitari che rischiano tutto per qualche grammo d’oro.




Il Devil’s Canyon si trova in Canada, nella Columbia Britannica ad un centinaio di chilometri dal Wells Gray Provincial Park, un parco nazionale protetto di incredibile bellezza, la sua posizione in una gola stretta e pericolosa lo rende uno dei posti peggiori per cercare l’oro in sicurezza, ma, allo stesso tempo, il migliore dal momento che il suo oro è di difficilissima estrazione a causa di numerose condizioni sfavorevoli e quindi presente in grandi quantità…

Il Canyon sorge in una gola lunga e stretta con al centro un corso d’acqua impetuoso e gelido, circondato da centinaia di chilometri di foresta fitta e disorientante… Strapiombi e ostacoli di ogni tipo si trovano in ogni metro della sua estensione, una trappola mortale.




Le temperature invernali sono rigidissime, nessun segno di civiltà per centinaia di chilometri e una vegetazione composta da alberi instabili ed imprevedibili chiamati, non a caso, “widowmaker” (Creatori di vedove)… Già così sarebbe un posto terribilmente pericoloso, ma se si aggiunge la leggenda che sia il Diavolo in persona ad attrarre i minatori la cosa peggiora drasticamente. L’oro di per se non ha alcun valore, se non quello che è l’uomo stesso a dargli a causa della sua rarità, eppure continuiamo a venerare il metallo, creare degli inutili monili da sfoggiare ed ucciderci per lui, siamo davvero sicuri che il Diavolo sia solo una leggenda?

 



La chiesa stessa che parla di liberarsi dai beni terreni e che denigra denaro e metalli preziosi, perché inviati dal maligno, se ne circonda sempre di più, dimostrando che questo tipo di malattia colpisce tutti…

Leggenda vuole che sia quindi il Diavolo in persona (se così si può dire) ad attrarre i cercatori e poi si diverta ad ucciderli lentamente durante la loro permanenza ed, a dire il vero, è proprio quel che sembra succedere, forse per le condizioni avverse o forse per la semplice pericolosità del luogo, ma sono state tantissime le vittime del Canyon ed erano tutti cercatori molto esperti.

Molti diranno che i personaggi della serie trasmessa non sono morti, ma è innegabile che ci sia una squadra di supporto da qualche parte ed è altrettanto innegabile che alcuni di loro abbiano rischiato di morire in diverse occasioni, come se il Diavolo giocasse con loro.

Non so dirvi se la maledizione sia reale, questo lascio deciderlo a voi, ma io trovo che sia un luogo che riesce a farti venire il dubbio che sia tutto vero.




Se ti è piaciuto, Condividi con i tuoi amici, diffondi questo articolo.

SEGUI LA PAGINA FACEBOOK

google_ad_client: "ca-pub-8596588421312143", enable_page_level_ads: true });

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.