Ecco cosa rivela il tuo ordine di nascita sulla tua personalità

No comments

Ecco cosa rivela il tuo ordine di nascita sulla tua personalità

Per diversi anni, gli scienziati hanno cercato di stabilire un legame tra l’ordine di nascita e la personalità di ciascuno. I risultati hanno dimostrato che l’essere il primogenito, il figlio più piccolo, il figlio intermedio o il figlio unico influenza davvero la personalità di ciascuno di noi.

Anche se hanno gli stessi genitori, vivono sotto lo stesso tetto e ricevono la stessa educazione, i fratelli e le sorelle hanno sempre personalità diverse. Secondo Frank Sullowat, professore e membro dell’Institute of Personality and Social Research della Berkley University negli Stati Uniti, metà dei geni sono l’unica cosa che hanno in comune.

In effetti, questa diversa combinazione di geni e l’ambiente in cui vivono sono all’origine di diversi caratteri nei fratelli e sorelle. E secondo diverse ricerche, la maggior parte di queste disparità torna all’ordine di nascita. Per questo insegnante e molti altri ricercatori, l’ordine di nascita è importante quanto il genere.

Dimmi qual’è il tuo ordine di nascita e ti dirò chi sei!

Dovresti sapere che i bambini della stessa famiglia non hanno davvero gli stessi genitori. In altre parole, i genitori non si comportano allo stesso modo con ciascuno dei loro figli. Ad esempio, il primogenito è spesso il più protetto perché è il primo figlio ed è l’unico ad avere i suoi genitori solo per lui. Cresce in un ambiente di adulti inesperti che sono stupiti dai suoi progressi e hanno sempre paura per lui.

Il secondogenito cresce all’ombra del primo figlio, che ha spesso più talento ed è considerato un modello da seguire. Infine, il più piccolo arriva in una famiglia di genitori esperti. Le prime preoccupazioni non esistono più, sanno molto bene cosa aspettarsi e sono quindi più flessibili in termini di attenzione.

Questo per dire che il grado di nascita gioca un ruolo importante nello sviluppo della personalità.

Il più grande, il modello del successo:

Il più grande ha spesso più affinità con gli altri primi figli che con i suoi fratelli. Dopo aver ricevuto molta attenzione, è molto affidabile, coscienzioso, responsabile e organizzato.

È certamente di talento, perfezionista e ha bisogno dell’approvazione degli altri. Il più grande ha molto successo e sceglie le carriere nelle aree di responsabilità come medicina, legge, istruzione o contabilità.

È una versione in miniatura dei suoi genitori e cerca sempre di dominare i suoi fratelli e sorelle.
Tuttavia, quando arriva il secondo figlio, il più grande perde l’esclusività dei suoi genitori e deve condividere la loro attenzione con il fratello o la sorella.

Il secondogenito, il conciliatore:

I secondi sono generalmente molto flessibili, comprensivi e distinti dal loro spirito competitivo. Sentendo una mancanza di affetto e attenzione all’interno della famiglia, i secondi costruiscono una cerchia di amici intimi per riempire questo vuoto.

Primogenitie secondogeniti non scelgono mai le stesse aree. Se i primi si distinguono in campi scientifici, i secondi eccellono nell’arte. Nel corso della storia, i secondi sono coloro che si sono ribellati e hanno lottato per la libertà e la giustizia.

Quando arriva il terzo figlio, il secondi è inevitabilmente nella posizione intermedia. Cerca di imporre, di non sbiadire tra ilpiù grande eilpiù piccolo.

Il più piccolo, l’eterno bambino:

Il più giovane è spesso il meno disciplinato di tutti i suoi fratelli e sorelle. I genitori sono più indulgenti con lui e prestano meno attenzione agli eventi che segnano la sua vita, come nel caso dei suoi fratelli maggiori. Quindi sente il bisogno di sedurre i suoi genitori affascinandoli per attirare la loro attenzione.

Al minore viene data meno responsabilità, ha molto in comune con il suo primogenito, perché entrambi sono visti come speciali. Tuttavia, non sono attratti da posizioni di responsabilità e optano per professioni come attori, comici o scrittori.

Il figlio unico:

I figli unici crescono in un ambiente adulto e di solito sono molto maturi. Trascorrono molto più tempo da soli e sono quindi più creativi, intraprendenti, indipendenti e intelligenti.

I figli unici sono percepiti come molto talentuosi e realizzati e hanno più affinità con gli altri.

google_ad_client: "ca-pub-8596588421312143", enable_page_level_ads: true });

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.